fbpx

Gen. Umberto Nobile

Valoroso e audace aeronauta ed esploratore italiano

“Il fatto che gli altri non c’erano riusciti. Questo fu il fatto essenziale che mi spinse per l’impresa del Polo.
Come tipo ero ambizioso. Volevo cose nuove”

Chi era il Generale Umberto Nobile e cosa rappresenta
per noi e per tutti coloro che nutrono interesse nell’aviazione.

1885

La nascita del Generale.

Il 21 gennaio 1885 nasce a Lauro in provincia di Avellino.  

1908

Studi e formazione.

Nel 1908 consegue la laurea in Ingegneria Meccanica a Napoli. Fu docente di Costruzioni Aeronautiche dell’Università di Napoli per oltre trent’anni.

1918

Il primo paracadute.

Nel 1918 inizia lo sviluppo di tre diversi tipi di paracadute.

1922

Il primo aeroplano in metallo.

Nel 1922 promosse assieme all’ingegner G. Caproni, la costruzione del primo aeroplano italiano interamente in metallo (Ca73).

1926

Il dirigibile Norge.

Su commissione dell’Aeroclub di Norvegia progetta e fa costruire in Italia il dirigibile Norge, con il quale i norvegesi volevano sorvolare per primi il Polo Nord e prende parte alla spedizione assieme al grande esploratore Roald Amundsen, già conquistatore del Polo Sud.Il 10 aprile 1926 decolla da Ciampino (Roma) il dirigibile “NORGE” comandato dal Generale Umberto Nobile, alla volta del Polo Nord. Il 12 maggio 1926 raggiunge il Polo Nord e successivamente fa rotta verso l’Alaska. Al rientro in Italia, Nobile è promosso Generale e dà vita ad una nuova spedizione con equipaggio e mezzi interamente italiani.

1928

Il dirigibile Italia.

Il 15 aprile 1928, il dirigibile “ITALIA” comandato dal Generale U. Nobile, parte da Milano perla 2° esplorazione del Polo Nord. Il 24 maggio 1928 alle ore 1:20 raggiunge il Polo Nord. Il 25 maggio 1928 alle ore 10:30 il dirigibile “ITALIA” precipita sul pack del Mar Glaciale Artico: 10 uomini dell’equipaggio vengono catapultati sul ghiaggio, 6 riprendono quota con ciò che resta del dirigibile, risultando poi dispersi. Il 2 giugno 1928 un radioamatore russo capta un sos del dirigibile “ITALIA”. Il 23 giugno il Fokker 31 dello svedese Lundborg recupera il Generale U. Nobile e lo porta sulla nave di supporto “Città di Milano”. Il 12 luglio il rompighiaccio russo “Krassin” raggiunge la tenda rossa, utilizzata come rifugio dai superstiti. La travagliata missione di soccorso riesce a riportare Nobile e gli altri superstiti in patria tra il 23 giugno e il 12 luglio 1928.

1931

Tra URSS e USA.

Nel 1931 si trasferisce in URSS come consulente aeronautico e dopo cinque anni trascorsi a Mosca rientra in Italia nel 1936 ma già tre anni dopo ripartirà nuovamente, questa volta verso gli USA dove lavorerà no al 1942.

1946

Attività politica.

Dal 1946 al 1948 fa parte della Costituente della Repubblica Italiana. Dopo una breve attività politica torna alla cattedra di Costruzioni Aeronautiche presso l’Università di Napoli fino al 1960.

1966

Grande Ufficiale dell'Ordine al Merito

Il 27 Dicembre 1966 viene insignito dell’onorificenza di Grande Ufficiale dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana.

1969

Umberto Nobile su pellicola.

“La tenda rossa” è un film del 1969 ispirato alle vicende della spedizione polare del dirigibile “ITALIA” comandata dal Generale U. Nobile.

1978

L'inizio di un mito.

Si spegne a Roma il 30 luglio 1978 all’età di 93 anni.